j'accuse

Comunicazioni da parte dello staff per tutti gli utenti iscritti

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
rootkill
Ottimizzatore
Ottimizzatore
Messaggi: 3893
Iscritto il: 23 apr 2003 02:00
Località: Fr0m HeL2
Contatta:

j'accuse

Messaggio da rootkill » 26 nov 2003 11:02

Questo è, presumibilmente, il mio ultimo intervento qui. Negli ultimi mesi trovo sempre meno stimoli per andare avanti: mi si è accusato di avere troppe aspettative, idiozia cui rispondo dicendo che chi non cova aspettative è da considerarsi mediocre e meschino, termini che i più ignoreranno a livello semantico. Mi si è accusato di non sapere fare una vmod, quando non mi sembra d'aver mai fatto un dramma sulla conoscenza pressapochistica della lingua italiana dimostrata dalla maggior parte dei presenti... mi si è accusato di non aver fatto nulla, di aver semplicemente trascritto, a mo' di segretario, il lavoro di altri... rileggetevi i ca. 4000 post e i ca. 400 articoli che ho inserito, penso che qualcosa di mio sia possibile trovarlo... argomenti di cui, forse, a nessuno importa nulla (che siano troppo difficili?): guide introduttive a linux, a MBM5 (di cui siamo mirror, indovinate grazie a chi?), a RivaTuner... questo solo per citare le componenti più massicce. Troppo ambizioso? Senza ambizione si finisce per trascinarsi, come cadaveri essicati dal furore di chi, invece, ha un movente che lo guidi! Forse, semplicemente, non sono fatto per le communities, in quanto pretendo che gli altri siano come me: assurdo, direte, ma non m'importa di come possiate definirlo o definirmi... io non ho accumulato debiti con nessuno, molti crediti non mi sono stati riconosciuti, addirittura si arriva a tentare di psicologizzarmi, quando fino a prova contraria l'unico che abbia voce in capitolo è il sottoscritto, per i noti fatti di cui è inutile riprendere i cardini... Mi sento in un ambiente ostile e mi si viene a raccontare la storiella dell'isoletta di Thomas More, chissà se la persona cui ho citato l'autore si sia accorto del mio sarcasmo, dato che spesso le mie considerazioni cadono nel vuoto... come cadrà questa... mi si è accusato di aver allontanato l'unica persona in grado di tirare avanti il forum, una persona che non ha perso occasione per ricordarmi, ricordarci quanto abbia perso per Hardware Tweakers: peccato che io sia un grandissimo economista e, costretto dalla rabbia, avendogli fatto i conti in tasca, abbia riscontrato il contrario... troppo facile colpevolizzare me (perché affidare una qualsiasi responsabilità a questo sito, vi piaccia o no, è come colpirmi personalmente) perché non si è in grado di gestire un rapporto di coppia... e stranamente quando, con pacatezza, avevo pensato e comunicato all'interessato che non sarebbero stati inseriti più riferimenti di tipo economico su Hardware Tweakers, costui non mi ha più risposto e ha comunicato ad un mio collaboratore che la sua esperienza con noi era da considerarsi finita: questo significa che le mie ipotesi erano fondate, il suo era un interesse di tipo economico, e se dobbiamo fare i commercianti, io non lavoro per nessuno, senza essere retribuito, e ritengo stupido chi possa pensare di farlo (posto che le premesse di un obiettivo siano di tipo commerciale, e quelle di Hardware Tweakers non lo erano). Mi si dice di avere pazienza, e intanto è reiterato l'atteggiamento di lassismo generale... situazione che ho sempre cercato di cambiare, e ormai nessuno mi dà più retta... mi trattano come un Don Chisciotte qualunque che inveisce contro dei mulini a vento, e io ho sprecato troppo fiato per avere ancora voglia di urlare! Tutto ciò, per comunicare la mia sortita da quest'esperienza: mi sia tolto ogni privilegio, mi sia rimosso l'account da admin, sia cancellato l'indirizzo info AT hwt o, sia ceduto a terzi. Siano pure lasciati i numerosi articoli, le infinite news, i costanti post, a memoria di ciò che è stato, in ricordo di ciò che, pure, mi è stato rinfacciato di non saper fare: è vero, non sono un elettronico, non sono un programmatore, non sono nessuno, forse non sono neanche una persona rispettabile, ma se mi adopero per qualcosa, voglio che ciò risulti al meglio, un grado quanto più possibile propinquo e tendente alla perfezione. La mediocrità, la normalità, l'approssimazione... lasciatela ai pressapochisti, agli ignavi, agli ignoranti... la storia mi darà ragione.

...potrei continuare per anni, facendo nomi e cognomi, ma sarebbe troppo semplice 'spiattellare' in faccia a tutti la realtà, chi ha qualcosa da rimproverarsi è il momento che consideri l'ipotesi di farlo, io sono stanco di soffrire per le scelte, giuste o sbagliate, che possa aver mai fatto, soprattutto quando queste vengono messe in discussione anche e soprattutto da chi avrebbe il dovere di condividerle, non essendosi mai opposto prima ad ogni mia decisione. Facile lamentarsi dopo che qualcun altro ha scelto per sé, più difficile essere presenti con costanza quando le decisioni vengono prese!



Rispondi